Villa Imperiale

mappa


Villa Imperiale è uno splendido esempio di costruzione rinascimentale anch'essa fatta costruire da Alessandro Sforza.


A pochi chilometri dalla città, sulla strada panoramica per Gabicce si trova una delle più belle ville rinascimentali italiane, l’Imperiale, anch’essa voluta da Alessandro Sforza e della quale Federico III, al suo ritorno da Roma, nel 1469, pose la prima pietra, da ciò la villa deriva il suo nome. 
Immersa in una splendida pineta, l’edificio è costituito da due corpi di fabbrica, uno quattrocentesco e uno cinquecentesco. Verso il 1530 Girolamo Genga, per ordine della duchessa Eleonora Gonzaga unì i due corpi e impose alla villa le forme del più classico rinascimento romano. Alla decorazione pittorica delle sale interne hanno lavorato tra i maggiori artisti del Rinascimento e del Manierismo italiano, da Perin del Vaga a Dosso Dossi, dallo stesso Germano Genga a Raffaellino del Colle e Bronzino.


Eventuali immagini verranno aperte ingrandite in una nuova finestra

back